COSTA RICA

Alcuni luoghi sono un enigma. Altri una spiegazione.

viaggia con GO AWAY AGENCY

destination


 ECONOMIA E CULTURA
Da più di 10 anni a questa parte, il turismo è diventato una delle maggiori forme di economia del paese, soprattutto turismo ecologico, estremamente apprezzato ed incentivato dal governo stesso.
Ma il il pilone centrale rimane ancora quello dell’agricoltura, allevamento destinati all’esportazione, anche se moltissimi altri settori si stanno espandendo a ritmi incalzanti grazie alla politica di sviluppo economico del governo.
San Jose‘ e’ uno dei principali centri finanziari del Centro America e dispone di un prospero settore industriale di alta tecnologia, ma, ad eccezione della capitale, il paese continua ad essere prevalentemente rurale ed infatti il settore primario dell’economia della Costa Rica e’ costituito dall’ agricoltura.

IL NOME DELLA MONETA LOCALE

 Il colon è così chiamato in onore a Cristoforo Colombo. Fu emanata come moneta nazionale nel 1896, precedentemente la moneta che circolava in Costa Rica era il pesos.
Raffigurazioni
La maggior parte delle raffigurazioni presenti sulle banconote del colon costaricano rappresentano i politici e i personaggi illustri che hanno fatto la storia del Costa Rica e non solo, oltre alle raffigurazioni di animali e simboli naturali del territorio costaricano.

CULTURA E STORIA
 La cultura costaricana è per molti versi un riflesso della sua diversità razziale. L’influenza dominante è stata a lungo quella europea, che si riflette in moltissimi aspetti, dalla lingua ufficiale – spagnolo – all’architettura delle chiese e di altri edifici storici. L’influenza indigena è meno visibile, ma può essere trovata in tutto, dalle tortillas che fanno parte di un pasto tipico del Costa Rica, alle ceramiche artigianali vendute nei chioschi lungo la strada.
Un aspetto importante del patrimonio culturale del Costa Rica è il loro amore per la pace e la democrazia. I Ticos sono orgogliosi della loro nazione, eccezione in America Latina, dove le dittature militari hanno a lungo dominato la politica.
Sono fieri di avere più di cento anni di tradizione democratica, e di più di mezzo secolo senza un esercito.
 
ASPETTI AMBIENTALI E CLIMATICI
 Il Costa Rica è un paese dell’America centrale noto per la sua straordinaria biodiversità e per i suoi paesaggi mozzafiato. È meta ideale per entrare in contatto con una natura selvaggia assolutamente unica, dove prosperano bradipi, tartarughe marine e scimmie. Il Costa Rica è inoltre il paradiso del turismo d’avventura, perché vi potrai fare tutto il rafting, snorkeling e cliff diving che vorrai. Ma è anche un paese che avrebbe da insegnare al mondo un paio di cose su ciò che significa vivere una vita verde. Di recente il Costa Rica s’è ritrovato per la terza volta in cima all’Happy Planet Index, che l’ha identificato come il paese più felice e sostenibile del pianeta Terra.
 
TRASPORTI INTERNI
Spostarsi in Costa Rica con il bus è comodo ed economico. San José ha un ottimo servizio di trasporti locali ed è ben collegato con le altre località del Paese.
Viaggiare in Costarica è facile. Se utilizzate i mezzi pubblici, viaggiare all’interno del Paese può essere molto conveniente. Ci sono servizi di autobus per quasi tutte le città, che servono le principali destinazioni turistiche. I taxi sono numerosi e poco costosi, e a San José sono tenuti a calcolare la tariffa in metri per i viaggi più corti.
Il modo più veloce per spostarsi è quello di servirsi di voli interni e diverse compagnie aeree nazionali offrono voli giornalieri.

SITUAZIONE SANITARIA ED EVENTUALI PRESCRIZIONE MEDICHE
Strutture sanitarie: la situazione sanitaria in generale è discreta. Le prestazioni mediche ed ospedaliere sono abbastanza buone, anche se molto onerose sia nei centri di cura pubblici che nei centri di cura privati, di norma previa presentazione della carta di credito quale garanzia per la copertura delle spese, tranne in caso di emergenza. La disponibilità di medicinali è discreta ma il loro costo è spesso molto elevato.
Malattie presenti: in questi ultimi anni si è registrato un aumento dei casi di febbre “dengue” endemica in alcune località del Paese . Si segnala che la variante emorragica del “dengue”, in realtà poco diffusa, se non riconosciuta e curata adeguatamente può essere mortale.

DOCUMENTI, SICUREZZA ED ORDINE PUBBLICO
Passaporto: necessario, (si consiglia una validità residua di almeno 3 mesi al momento dell’ingresso nel Paese). In caso di furto del passaporto la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia emette un foglio di rientro (gratuito e rilasciato a vista) che, però, non permette il transito negli Stati Uniti. Coloro che fossero in possesso di un biglietto aereo di ritorno che preveda il transito negli USA, a meno che non possano cambiare prenotazione, devono pertanto attendere il rilascio di un nuovo passaporto elettronico dopo che l’Ambasciata avrà chiesto ed ottenuto il nulla osta e la delega dalla Questura italiana competente. L’attesa può variare da pochi giorni fino ad un mese, a seconda della Questura competente.
 
INDICAZIONI GENERALI
Nel Paese sono notevolmente aumentate in questi ultimi anni le attività delinquenziali e criminali (scippi, rapine a mano armata, truffe, furti nelle abitazioni e negli alberghi, furti con scasso di automobili, assalti) non solo nella capitale ma anche nelle localita’ turistiche.
Si segnalano altri disagi ai quali possono essere esposti i turisti in visita nel Paese, quale il notevole incremento di furto dei documenti. I malviventi usano tecniche articolate come quella di bucare pneumatici delle autovetture dei turisti per poi offrire assistenza e quindi derubarli. Attenzione particolare va adottata nei ristoranti comuni (soda), nei bar, nei centri commerciali e soprattutto sugli autobus pubblici; un momento di disattenzione è sufficiente per subire uno scippo.

CONSIGLI, SUGGERIMENTI ED INFORMAZIONI UTILI
Si raccomanda di evitare le aree isolate, in particolare, le zone confinanti con il Nicaragua e il Guanacaste. La regione a nord-ovest ha anche fatto registrare, nel recente passato, episodi di sequestro di cittadini stranieri a scopo di estorsione.
Occorre esercitare particolare cautela nelle seguenti zone:
- le spiagge isolate. Va rilevato il potenziale pericolo in molte località balneari a causa di forti correnti marine che, in assenza quasi totale di un’adeguata segnaletica e di servizi di salvataggio, hanno provocato numerosi casi di annegamento. Si suggerisce di informarsi in loco di eventuali pericoli di correnti e risacche marine;
- le zone vicino alle paludi, alle foci e ai corsi dei fiumi
- le località balneari isolate vanno inoltre evitate per il pericolo di furti ed attacchi da parte di delinquenti comuni;
- i parchi naturali
- il centro di San Josè. Sono numerosi, infatti, gli scippi ed aggressioni ai danni di turisti.

AVVERTENZE
Si consiglia di:
•    registrare i dati del proprio viaggio sul portale DOVESIAMONELMONDO;
•    lasciare in custodia presso l’albergo biglietti aerei, denaro, gioielli, altri valori e passaporto.
•    utilizzare solo taxi autorizzati (di colore rosso) e di colore arancione (questi ultimi in partenza e in arrivo dall’aeroporto internazionale) e, in caso di escursioni, autovetture e guide segnalate dall’albergo o da agenzie turistiche.
•    non dare passaggi a persone sconosciute;

5 MOTIVI PER ANDARE IN COSTA RICA
1. Le spiagge meravigliose
2. I punti spettacolari per il surf
3. La meravigliosa fauna selvatica
4. I territori protetti
5. L'ambiente ambizioso

tour


tour tour tour
01 GIORNO
PARTENZA - SAN JOSÉ
Ritrovo all’ aeroporto di Milano alle ore 8.00. Adempimento delle pratiche burocratiche per il volo di andata ed imbarco sull’aereo diretto a San Josè, Costa Rica. Pasti, rinfreschi a bordo. Arrivo previsto alle ore 19.15, ritiro dei bagagli e trasferimento con mezzi privati in hotel. Sistemazione nelle camere assegnate. Tempo a disposizione per rilassarsi e prendere confidenza con il nuovo ambiente. Incontro con l’accompagnatore, Cena e pernottamento.

02 GIORNO
SAN JOSÉ: VULCANO IRUZU E VALLE DI OROSI
Al mattino, incontriamo la nostra guida (in spagnolo/inglese) e dedichiamo la giornata all’escursione al Vulcano Iruzu (3.432 mt) e alla valle di Orosi, il più alto del Paese, all'interno del Parco Nazionale istituito nel 1955. La zona è caratterizzata da flora e fauna tipiche delle zone vulcaniche e copre un territorio di oltre 500 chilometri quadrati con almeno 10 coni vulcanici sul versante meridionale. Proseguiamo alla volta delle Cascate e dei Giardini di La Paz, dove ci godiamo la splendida vista e una passeggiata nel cuore della foresta. Pranziamo in corso di visita. Al pomeriggio, rientriamo in hotel. La cena è libera.

03 GIORNO
SAN JOSÉ - TORTUGUERO
Al mattino presto ci trasferiamo all'aeroporto di Pavas/San Josè in tempo per il volo per il Tortuguero, una delle aree naturali più importanti dell'area caraibica per la sua biodiversità, ed anche una delle regioni più piovose del Paese. E'  qui che le tartarughe verdi, le "chelonian Mydas", depongono le loro uova. Arriviamo e ci trasferiamo in albergo dove faremo la prima colazione. Il resto della mattinata sarà dedicato al relax nella SPA del lodge oppure, per coloro che lo desiderano, alle attività offerte dal lodge. Pranziamo al lodge, immerso nella foresta pluviale. Nel pomeriggio faremo una passeggiata fino al villaggio del Tortuguero, passando lungo la spiaggia. Rientriamo al lodge in tempo per la cena.

04 GIORNO
PARCO NAZIONALE DEL TORTUGUERO
Dopo la prima colazione effettueremo una camminata lungo i sentieri della proprietà per iniziare a scoprire la bellezza della foresta tropicale, con la sua variopinta e particolare natura. Nel pomeriggio, insieme alla nostra guida (in spagnolo/inglese), visiteremo il Parco Nazionale del Tortuguero, risalendone i canali a bordo di lance (la tassa di entrata al Parco deve essere pagata localmente: Dollari USA 15). Scopriremo la grande biodiversità del territorio, habitat di molte specie vegetali e con una ricchissima fauna: scimmie, ibis, coccodrilli, tucani. Pranziamo e ceniamo al lodge.

05 GIORNO

TORTUGUERO-SAN JOSÉ-QUEPOS-P.N. MANUEL ANTONIO
Al mattino ci trasferiamo alla pista del Tortuguero per raggiungere in volo San Josè e da qui prendere una coincidenza per Quepos, sul versante che si affaccia sull'Oceano Pacifico. Arriviamo e ci trasferiamo verso il Parco Nazionale di Manuel Antonio, piccola isola biologica situata in un'area dalle molteplici attività produttive, tra le quali l'agricoltura ed il turismo. E'  considerato tra i parchi naturali più belli del Costa Rica: le spiagge con la foresta sullo fondo, promontori rocciosi, una fauna selvatica ricca e variegata.  Sistemazione in hotel, ubicato all'interno della foresta pluviale, sul promontorio di Punta Quepos. Resto del pomeriggio a disposizione per attività balneare o per esplorare la foresta attraverso una serie di sentieri escursionistici. I pasti sono liberi.

06 GIORNO
PARCO NAZ.LE MANUEL ANTONIO
Prima colazione. In mattinata si effettua un’ escursione alla scoperta del Parco Nazionale Manuel Antonio, una delle riserve biologiche più famose del Costa Rica. Affacciato sul Pacifico, nonostante sia una delle méte più ambite a livello turistico, offre splendide spiagge pressoché incontaminate, animali tra i quali scimmie cappuccine, scimmie urlatrici, tucani, pellicani, iguane, oltre ad un grande numero di uccelli. Varia e lussureggiante la flora tra cui primeggiano le mangrovie e le palme. Rientro in hotel e pomeriggio a disposizione. I pasti sono liberi.

07 GIORNO
PARCO NAZ.LE MANUEL ANTONIO
Dopo la prima colazione, al mattino effettueremo una gita in catamarano alla scoperta della costa del Pacifico centrale. Rientro in hotel e pomeriggio a disposizione. I pasti sono liberi.

08 GIORNO
PARCO NAZ.LE MANUEL ANTONIO-P.TAMARINDO
In mattinata trasferimento all’ aeroporto di Quepos e partenza con piccolo aereo per Playa Tamarindo, nel golfo di Guanacaste. Playa Tamarindo si trova nella penisola di Nicoya, una terra dai forti contrasti: bellissime spiagge, foreste tropicali ricche di coccodrilli, riserve naturali e tramonti spettacolari! Trasferimento e sistemazione in hotel. I pasti sono liberi.

09 GIORNO
PLAYA TAMARINDO
Prima colazione. Pasti liberi. Intera giornata libera per relax o per scoprire liberamente le molteplici possibilità di svago che Playa Tamarindo offre. Tra le varie attività facoltative, suggeriamo la possibilità di fare cavalcate lungo la spiaggia, escursioni in barca, snorkeling, uscite in barca a vela al tramonto oltre ovviamente al surf proposto in ogni sua forma.

10 GIORNO
PLAYA TAMARINDO
Prima colazione. Pasti liberi. Intera giornata libera per relax o altre attività. A Playa Tamarindo c’è anche la possibilità di partecipare ad uscite in barca per la pesca sportiva e per chi ama la vita notturna, i molteplici pub, bar e localini sparsi un po' ovunque.

11 GIORNO
PLAYA TAMARINDO - SAN JOSÉ
Al mattino, all’orario indicato, trasferimento alla pista di volo e partenza con piccolo aereo per San José. Arrivo e trasferimento in hotel. Il resto della giornata è a disposizione. Il pranzo e la cena sono liberi.

12 GIORNO
SAN JOSÉ
Ultimo giorno in Costa Rica, giornata libera godetevi i vostri ultimi momenti.

13 GIORNO
SAN JOSÉ - RIENTRO
Ci trasferiamo all’ aeroporto di San Jose alle ore 5.30 del mattino. Disbrigo delle pratiche burocratiche per il volo di ritorno ed imbarco sull’aereo diretto a Milano. Pasti, rinfreschi e pernottamento a bordo.Arrivo previsto il giorno dopo alle ore 8.40 a Milano Malpensa, ritiro dei bagagli e conclusione del viaggio.


accomodation


WYNDAHM GARDEN SAN JOSE ESCAZU ****

WYNDAHM GARDEN SAN JOSE ESCAZU ****

Situata ad Escazu, a 7 km da San José e a 15 minuti di auto dall'aeroporto internazionale Juan Santamaría. In questo hotel pernotterete per i primi 2 giorni

Ulteriori informazioni
PACHIRA LODGE ***

PACHIRA LODGE ***

Questa struttura, immersa nella natura, è posizionata sul lungofiume, a 5 minuti di barca dall'ingresso del Parco Nazionale di Tortuguero. In questo hotel pernotterete per i giorni 3 e 4 delle vostre ferie

Ulteriori informazioni
PARADOR RESORT & SPA

PARADOR RESORT & SPA

Ubicato all'interno di una foresta pluviale tropicale di quasi 5 ettari ricca di fauna selvatica, sul promontorio di Punta Quepos in Costa Rica, il Parador Resort and Spa è un lussuoso resort ecologico che offre la vista panoramica sull'Oceano Pacifico e sul Parco Nazionale Manuel Antonio, 3 piscine e 3 ristoranti. In questo hotel pernotterete per i giorni 5, 6 e 7 delle vostre ferie.

Ulteriori informazioni
WYNDAHM ESPLENDOR TAMRINDO ****

WYNDAHM ESPLENDOR TAMRINDO ****

L'Esplendor Tamarindo si trova a Tamarindo, nella provincia di Guanacaste In questo hotel pernotterete per i giorni 8, 9 e 10 delle vostre ferie.

Ulteriori informazioni
COURTYARD SAN JOSE AIRPORT ALAJUELA ****

COURTYARD SAN JOSE AIRPORT ALAJUELA ****

Situato a soli 700 metri dall'aeroporto internazionale di Juan Santamaria, e a 15 minuti di guida dal centro di San José, dove pernotterete per i vostri tre ultimi giorni di vacanza.

Ulteriori informazioni

flight


VOLI

ancillary


ASSICURAZIONE: allianz-assistance



ACCOMPAGNATORE TURISTICO
Lui è Dario, il vostro accompagnatore turistico.
La figura dell’accompagnatore turistico condiziona in modo determinante l'andamento di un viaggio, sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista umano.

GADGET

1.Skyroam (skyroam.com) è un hotspot WiFi per navigare in internet con un dispositivo mobile, in modo sicuro, veloce, economico, in tutto il mondo, senza bisogno di usare una scheda SIM

2.Mai con le camice spiegazzate, anche se lo spazio è pco e il viaggi lungo. La Shirt Shuttle è un guscio ergonomico a chiusura ermetica pensato per le camice.
ancillary ancillary ancillary

Contact


  • Via Pomerio, Arco, TN, Italia
QUESTO SITO È STATO CREATO TRAMITE